Gli imballaggi ecosostenibili


UNA NECESSITA' SEMPRE MAGGIORE

Negli ultimi anni si sta combattendo Il problema dell’inquinamento ambientale e dello smaltimento dei rifiuti, grazie anche al risveglio di una coscienza ambientale nelle grande aziende, ma soprattutto nei consumatori, l’esigenza di cambiare la forma e i materiali con cui impacchettiamo o spediamo i nostri prodotti sta vivendo una necessaria rivoluzione.


Le nuove generazioni stanno appoggiando la causa ecosostenibile, e sempre più spesso sposano quei marchi, quei brand, che si impegnano sia a livello sociale che ambientale.


Si sta dimostrando, come il passaggio agli imballaggi ecosostenibili, che venivano ritenuti una tendenza, una moda passeggera, sia in realtà una necessità ormai inevitabile. Con la crescente consapevolezza della necessità di ridurre l’impatto ambientale, sempre più consumatori vogliono comprare prodotti da un marchio che sia ecosostenibile. Se anni fa i nostri potenziali clienti non badavano alle confezioni dei loro acquisti, adesso c’è sempre più attenzione su quello è di fatto il packaging.


Ma di cosa parliamo esattamente quando ci riferiamo agli imballaggi eco-sostenibili e in che modo questi possono sposare la causa ambientalista? Quali sono i materiali, i costi e i benefici che un’azienda può trarre dall’uso di scatole e imballaggi che non abbiano un forte impatto ambientale?


Imballaggi ecosostenibili: Cosa sono e come pensarli?


Gli imballaggi ecosostenibili sono quei tipi di imballaggi che sul lungo periodo non creano un forte impatto ambientale, o aiutano in qualche modo a diminuirlo. Questo può avvenire principalmente in 4 modi:



  1. Mediante l’utilizzo di materiali riciclati 80 - 90 - 100% o ingredienti grezzi.

  2. Mediante la riusabilità (Tote bags in cotone, TNT). Gli oggetti non vengono più concepiti come usa e getta, bensì viene fatto in modo che si possano riutilizzare molte volte, con una vita del prodotto e del suo imballaggio molto più lunga.

  3. Mediante l’utilizzo di materiali certificati FSC - Forest for all forever. La certificazione FSC garantisce che i prodotti provengono da foreste gestite in maniera responsabile, garantendo così benefici ambientali, sociali ed economici.

  4. Mediante l’uso di catene logistiche e di produzione più ridotte.


Per sposare questa causa bisogna, in qualche modo, non creare un ulteriore danno all’ambiente. Il compromesso da parte delle aziende sta nel proporre questi prodotti ad un prezzo di mercato più basso rispetto a prima, per riuscire a contrastare il prezzo degli imballaggi monouso.


Perché è importante usare degli imballaggi ecosostenibili

Sempre più persone capiscono l’estrema importanza che assumono questi concetti nella riduzione degli sprechi e questo è un bene per il nostro futuro come cittadini. Un’azienda che non rispetta l’ambiente innanzi tutto danno all’ambiente, e questa dovrebbe essere una prerogativa sufficiente per cominciare ad utilizzare imballaggi ecosostenibili. Ma questa non è l’unica conseguenza negativa che può avere. Un’azienda che non usa scatole ed imballaggi ecologici farà sempre più fatica a conquistare quella parte di consumatori che sono attenti ed interessati alla causa.


L’uso di imballaggi ecologici diventa quindi, a piccoli passi, un’iniziativa / necessità condivisa da tutti: consumatori e imprese.



    1. per i consumatori che vogliono acquistare solo con marchi in cui si possano identificare per il concetto di ecosostenibilità.

    2. per le grandi aziende, per rafforzare la propria immagine e utilizzarla come un’opportunità di branding (immagine percepita da parte del consumatore).

    3. per le piccole e medie aziende, per farsi pubblicità e aumentare il proprio interesse sostenendo la causa ambientale.


Materiali utilizzati per imballaggi ecosostenibili

Il principale materiale per imballaggi ecosostenibili è senza dubbio, nell’immaginario collettivo, anche il più grezzo di tutti: il cartone. Il cartone è una soluzione d’imballaggio che è sempre conveniente. È utile, economico, resistente, etico, organico e soprattutto sostenibile. È estremamente forte e può essere prodotto nella misura che si preferisce. Può avere doppie o triple pareti e se assemblato correttamente, può contenere una grande quantità di peso. È perfetto per tutti i tipi di spedizioni. biodegradabile all’80%. Questo lo rende il materiale da imballaggio più utilizzato da qualsiasi azienda, tanto per spedizioni quanto per conservare i prodotti.